mercoledì 12 ottobre 2011

Gel igienizzante mani

"....Bimbo! Viver sano vuoi? Di lavarti non ti incresca.....siano sempre amici tuoi il sapone e l'acqua fresca..."...Questa è l'ultima frase di una canzoncina che ci cantava mia mamma quando eravamo piccini per insegnarci che l'igiene è alla base della salute. Tutt'ora la canticchio a mio figlio per indurlo a lavarsi le mani come regola base di un'igiene personale. Si sa che le mani sono le prime ad essere esposte all'attacco di milioni di miliardi di batteri!!! Da qualche anno, infatti è esplosa la "manìa" di portarsi dietro il flaconcino dell'Amuchina gel per disinfettarci....dopo esser saliti su un treno, o un autobus o peggio ancora in metropolitana...dopo esser stati a contatto con penne, inchiostri, calamai ecc. sentiamo l'esigenza di lavarci le mani! Ma come tutti i prodotti in commercio, quando ci si sofferma sugli ingredienti con cui è composto un "tale" prodotto ci si rizzano i capelli e ci sorge spontanea una domanda "meglio tenersi le mani sudicie o igienizzarle con un prodotto che contiene degli ingredienti dannosi per la nostra pelle?" La risposta non è semplice, ma lo è sicuramente un prodotto che facilmente si può creare con ingredienti di facile reperibilità ed oltretutto non così dannosi come quelli chimici.
Vediamo un pò cosa ci serve per creare il nostro gel "fatto in casa".
GEL IGIENIZZANTE MANI
- un cucchiaio di semi di lino
- acqua demineralizzata o distillata o idrolato q.b.
- 50 ml alcool puro a 95°, quello per uso alimentare
- un pizzichino (la punta di un cucchiaino) di burro di Karitè
- qualche goccia di oleoresina di benzoino (facoltativo)
- 50 gocce di o.e. di limone
- 50 gocce di olio essenziale di arancio dolce
Come si prepara:
Innanzi tutto procuratevi un flaconcino che abbia la capacità volumetrica di circa 100 ml (lavatelo e disinfettatelo prima dell'uso se ne usate uno riciclato!).
In un bicchiere versare un cucchiaio colmo di semi di lino e ricoprirli con acqua demineralizzata, coprire con un tovagliolino e lasciare agire per una notte intera. Il giorno dopo versate il contenuto, compreso dei semi di lino, in un pentolino e scaldate a fiamma bassissima. Dopo circa 5/7 minuti spegnete e lasciate raffreddare il vostro "intruglio". Nel frattempo, in un altro bicchiere versate 50 ml di alcool puro, le gocce di olio essenziale e mescolate il tutto affinchè gli oli si sciolgano bene. Da parte invece scaldate dolcemente il burro di Karitè. A questo punto filtrate, attraverso un classico colino, i semi di lino e raccogliete il gel "bavoso" che si è formato, aggiungetevi il burro sciolto ed iniziate a frullare con un mini pimer o un semplice sbattitore elettrico; delicatamente aggiungete a filo l'alcool con gli oli essenziali continuando a frullare. Quando avrete finito di aggiungere tutto l'alcool smettete di frullare ed avrete ottenuto il vostro gel igienizzante:
gel igienizzante e flaconcino

Non fatevi ingannare dal colore tendente al giallino caramellato, perchè l'odore è ottimo.
Versate, attraverso un piccolo imbuto, il vostro gel nel contenitore che avete scelto (io avevo solo quello in formato spray!!!)....mettete in borsetta ed il gioco è fatto!!!! Adoperate questo igienizzante ogni qual volta ne sentite l'esigenza...versatene un pò sul palmo della vostra mano e strofinate fino a completo assorbimento, che avviene in pochissimi secondi. Vi lascerà un gradevolissimo profumo di agrumi e sarete disinfettati grazie al potere dell'alcool e delle proprietà antibatteriche degli oli essenziali adoperati.
Per chi non tollera l'alcool sulla propria pelle, vi è una versione simile ma con l'aggiunta di un conservante.
Basta aumentare il dosaggio dell'acqua per ricavare il gel dai semi di lino e senza aggiungere alcool bisogna arrivare a 100 ml di prodotto! Gli altri ingredienti non cambiano, ma in questo caso dobbiamo aggiungere per forza un conservante tra i seguenti: oleoresina di benzoino, oppure oleoresina di rosmarino, oppure un cucchiaino di acido citrico!!!
Lo utilizzo tutti i giorni ed ho sempre la sensazione di aver mangiato gli agrumi perchè sento sulle mie mani un buon odore di questi frutti da me tanto amati!!!!
Basta veramente poco per salvaguardare la nostra salute ed il nostro pianeta, cominciando dalla scelta di prodotti che usiamo giornalmente.....e poi vogliamo fare i conti col nostro portafogli in questi tempi così incerti e critici?????
PENSATECI!!! Risparmiare si può senza però dover rinunciare alle nostre piccole "manìe"!!!
Ecco il gel Eco-Bio nel flaconcino


12 commenti:

  1. Questo trovato è a dir poco eccezionale!!!
    Si dovrebbe aggiungere "strabiliante" alle reazioni possibili!!!
    Grande Lalla!!!

    Bacionissimi Kenya

    RispondiElimina
  2. Ciao Kenia, ho cercato di renderlo più semplice possibile per dare a tutti la possibilità di prepararlo in casa senza impazzire nella ricerca di ingredienti "strani".
    Bacionissimi anche a te

    RispondiElimina
  3. Ma eventualmente si volesse produrre un appretto???
    Attendo tue notizie e nuovi post magici...Kenya

    RispondiElimina
  4. E' più facile di quello che pensi. Un paio di cucchiai di amido di riso disciolti in idrolato di lavanda; poni tutto in un flacone con nebulizzatore ed il gioco è fatto!!!! Profumatissimo ed economico!

    RispondiElimina
  5. Sei una forza della natura...è proprio il caso di dirlo!!!

    Kenya

    RispondiElimina
  6. Comunque mi hai dato uno spunto per il prossimo Post.....
    Grazie Kenia

    RispondiElimina
  7. "Sei una forza della natura..." concordo appieno!!!!!
    <3
    Baci, k.

    RispondiElimina
  8. Grazie Khadi....sei un angelo

    RispondiElimina
  9. Che bella la canzoncina!!! *_* è bellissimo questo prodottino!! ottimo per il mio fratellino,da fare subito!! *_* grazie per questa perla Lallina!! <3

    RispondiElimina
  10. Diana questo igienizzante è davvero un toccasana per chi è schizzinoso come me ahahahahahah
    un bacione
    Lalla

    RispondiElimina
  11. ciao, secondo te andrebbe bene ugualmente se al posto del gel ai semi di lino utilizzassi il gel di aloe?

    RispondiElimina
  12. Ciao Saretta
    credo proprio di sì....anzi direi che come idea mi intriga molto :-)

    RispondiElimina

Lasciate un commento

Licenza CreativeCommons

Licenza Creative Commons
Questa opera di Lalla è concessa in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.
Basata su un lavoro di impatiens-magicanatura.blogspot.com.
Permessi oltre lo scopo di questa licenza possono essere disponibili presso http://creativecommons.org/.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...