Le mie creature

Con questa accezione mi riferisco sempre alle piante le quali non solo con la loro bellezza adornano i nostri appartamenti, balconi e giardini ma sono fonte continua di benessere in quanto le loro proprietà sono innumerevoli.Basti pensare ai "Fiori di Bach", oppure all'uso degli "oli essenziali", o agli "oleoliti", o ancora alle" tinture madri" e agli "idrosol" e "idrolati"....tisane...infusi...decotti e via dicendo!!!!
Insomma le nostre amiche piante ci forniscono aria pura trasformando l'anidride carbonica in ossigeno, deliziano il nostro olfatto quando ne siamo circondati, ci regalano dei colori stupendi creando scenografie quasi eteree e dalle loro essenze  ne traiamo un beneficio non solo mentale ma anche fisico.
Quante volte le nostre nonne ci consigliavano dei rimedi naturali ricavati da semplici piante per accorrere ai nostri piccoli disturbi quotidiani? Praticamente con un decotto o con una frizione di qualche pianta medicamentosa riuscivano a risolvere un raffreddore o una contusione lieve oppure una puntura di insetto!!!!
In questa sezione mi propongo di descrivere nel mio piccolo le piante medicinali e non, partendo da semplici schede botaniche e descrivendo i miei esperimenti anche nella cura delle stesse!
L'unica cosa che raccomando sempre è quella di testare in ogni caso un prodotto naturale prima dell'uso, perchè non è detto che che non possa provocare sensibilizzazione o intolleranza in alcuni soggetti, perciò facciamo prima i conti con le nostre patologie diagnosticate a dovere dagli specialisti e poi chiediamo sempre al nostro medico curante se l'uso di una detrminata tintura o olio o erba di qualsiasi specie può essere nociva per noi.
La curiosità e l'avidità nel sapere mi hanno sempre spinta ad approfondire la conoscenza del mondo verde che
ci circonda! Spero di poter interagire con voi e di scambiarci informazioni per migliorare questo mondo saturo di chimica, petrolio e gas tossici!!!!

12 commenti:

  1. Mi piacerebbe sapere di più sui rimedi per la vitiligine dalla quale sono affetto da anni. Il mio indirizzo è francesco.rigale@tiscali.it

    Grazie

    RispondiElimina
  2. Ciao, molto interessante il tuo sito. Ho letto molto anche su Fb rispetto ai tuoi preparati. Tempo fa avevi dato indicazioni per preparare la crema alla Kellina. Io sono affetta da vitiligiine e dopo un periodi di grande miglioramento, a causa di un problema familiare, ho perso tutta la ripigmentazione e sono comparse nuove macchie. Vorrei provare la kellina, ma sono daccordo con te sul fatto che i farmacisti utilizzano paraffina e sostanze poco "sane".Questa è la mia mail: marillar@excite.it. Ti sarei tanto tanto grata se mi facessi sapere come fare per prepararla da me. Grazie!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Marillar
    mi dispiace del tuo peggioramento, ma non ti abbattere perchè se sei guarita una volta ce la farai anche ora.
    Ti scriverò in privato ;-)
    Buona domenica
    Lalla

    RispondiElimina
  4. Ciao Lalla mi sonno multo piacuto il tuo sito. Dal 2004 sofro de vitiligini, e nel ultimo periudo sonno pegiorata, se possibile avere indicazione per preparare la crema alla kellina, ti ringrazio tanto jacque

    RispondiElimina
  5. Ciao Jacque
    la crema alla kellina puoi fartela preparare in farmacia con una prescrizione medica.

    RispondiElimina
  6. Ciao Lalla,
    prima di tutto complimenti per il tuo sito, lo visito sempre con molto interesse.
    Ti scrivo perchè ho letto il tuo articolo in merito alla crema alla kellina.
    Mia cognata ha questo problema e vorrei farle provare la preparazione, puoi dirmi cosa bisogna fare per procurarsela?
    Grazie
    ppodetta@libero.it

    RispondiElimina
  7. Ciao Paola
    ti ho risposto al tuo indirizzo mail. Fammi sapere se hai ricevuto la mia mail.
    Un bacio
    Lalla

    RispondiElimina
  8. Ciao Lalla,

    mi chiamo Piero e ti scrivo perchè mio figlio di 4 anni è mezzo è affetto da vitiligine. Sono un medico neurologo e l'approccio terapeutico dei miei colleghi dermatologi mi ha lasciato un pò perplesso. Sono alla ricerca di rimedi naturali, ma l'ammi majus non è più prodotto dalle ditte farmaceutiche. Potresti indicarmi come produrre la crema di kellina. Il mio indirizzo di posta elettronica è iaffaldano@negrisud.it. Grazie mille!

    RispondiElimina
  9. Ciao Piero
    ti ho risposto all'indirizzo mail che mi hai lasciato.
    Buona serata
    Lalla

    RispondiElimina
  10. sono francesco ho la vitiligine da molto tempo, ho provato tutto senza risultati.Vorrei approfittare della tua gentilezza e disponibilità, per chiederti la ricetta per fare la Kellina.Ho la possibilità di coltivare AMMI VISNAGA (.Lo faccio gia con piante di ALOE, dei quali uso il gel con profitto)Ti sarei grato se mi rispondessi. Il mio indirizzo e f.romano1945@libero.it .GRAZIE.

    RispondiElimina
  11. Ciao Lalla,
    Mi presento mi chiamo Alessandro e combatto la mia battaglia dal 1998, con delle ricadute come mi è accaduto l'anno scorso. Come ho fatto sempre non mollo. Uso la kellina con piperina al 5% acquistata in farmacia. Grazie alle tue inidicazioni potrei anche io chiudere le macchie sul vusi e sulle mani. Mi indicheresti come preparare la crema alla kellina?
    Ti ringrazio veramente di cuore
    Alessandro

    RispondiElimina
  12. Potrei avere indicazioni su come fare o acquistare la crema per la vitiligine e se sia possibile usarla anche nei mesi invernali? Il mio problema è intorno agli occhi, grazie mille! Valentina

    RispondiElimina

Lasciate un commento

Licenza CreativeCommons

Licenza Creative Commons
Questa opera di Lalla è concessa in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.
Basata su un lavoro di impatiens-magicanatura.blogspot.com.
Permessi oltre lo scopo di questa licenza possono essere disponibili presso http://creativecommons.org/.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...