sabato 9 marzo 2013

GELATINA DI CAROTE


Gelatina di carote
La primavera è alle porte e, scommetto che tutti quanti state già pensando alla tintarella ;-)
Vogliamo provare a produrre in casa, con le nostre mani gli ingredienti necessari per produrre un buon cosmetico che ci aiuti ad alleviare quel senso di fastidio che si avverte nel guardarci allo specchio e vedere un colorito cadaverico???
Come tutti sappiamo, le carote sono una fonte naturale di beta-carotene, vitamine del gruppo B, PP, D ed E...tutte atte a difendere la nostra pelle dai radicali liberi e nello stesso tempo a stimolare la melanina nella produzione di quel colorito sano di cui tutti siamo avidi!
Il beta-carotene è il precursore della vitamina A che, come tale è liposolubile, per cui generalmente prepariamo in casa un oleolito da aggiungere alle nostre produzioni cosmetiche. Ma se volessimo gelificarlo????
Ho sempre preparato un estratto idroglicerico di carote per poterlo aggiungere come attivo nelle mie emulsioni, però mi rimaneva sempre il dubbio amletico che la sostanza di cui avevo realmente bisogno non riuscivo ad estrarla...allora ho avuto una delle mie solite idee un pò contorte! Oltre all'oleolito di carote mi piaceva pensare che potevo produrre in casa un concentrato di beta-carotene!!!
Ora vi spiegherò nel dettaglio cosa mi è venuto in mente!
GELATINA DI CAROTE
  • 10 g di gomma arabica
  • 20 g di succo di carote
  • 40 gdi oleolito di carote
  • 12 gocce di Cosgard
Ho adoperato una carota intera di coltivazione biologica di cui una metà l'ho frullata insieme all'oleolito di carote
Polpa di carote ed oleolito di carote
ho frullato sino a rendere poltiglia l'olio insieme alla carota, che poi ho adeguatamente filtrato!
Successivamente ho preparato, con l'altra metà della carota un succo, centrifugandola e ricavandone il liquido opportunamente filtrato
Succo di carote
A questo punto ho iniziato ad assemblare i miei ingredianti!
Della polpa di carota frullata con oleolito ho prelevato 40 g dove vi ho disperso 10 g di gomma arabica
Gomma aarabica o di acacia
Ho frullato energicamente con le fruste elettriche sino a che ho ottenuto un composto omogeneo
Emulsione di gomma arabica ed oleolito di carote
Quando la mia gomma di acacia (Arabica) ha gelificato l'olio ho iniziato ad aggiungere a filo il succo di carote (emulsione A/O acqua in olio tutta a freddo) sino ad ottenere un composto omogeneo
emulsione gomma rabica, succo di carote, oleolito di carote
Arrivata a questo punto, ho messo il mio vasetto in feezer per circa 30 minuti! trascorso il tempo, ho tirato fuori il vasetto con l'emulsione non ancora completata ed ho iniziato a frullare energicamente con la mini frusta elettrica finchè la mia emulsione non ha iniziato a sbiancarsi
emulsione ultimata
Arrivata a tale risultato ho aggiunto il conservante ed ho continuato a frullare per amalgamare il tutto.
Il risultato??? E' un'emulsione a tutti gli effetti!!!! Sembra addirittura una crema fluida anche se in realtà è un gel che può essere tranquillamente utilizzato "liscio" cioè da solo, oppure aggiunto come attivo in fase C in un qualsiasi preparato che richieda la presenza di beta-carotene.
Da liscio ha un effetto tensore sulla pelle...molto bello poichè la presenza dell'olio lo rende morbido e non secco. Appena avrò la possibilità di aggiungerlo come attivo in uno dei tanti miei prodotti per la cura della pelle vi saprò dire in quali percentuali utilizzarlo.
Intanto sono più che soddisfatta del mio risultato! Ho risparmiato e nello stesso tempo ho ottenuto un concentrato di beta-carotene che certamente il solo olio non mi avrebbe dato
Gelatina di carote

Vasetti di gelatina di carote
Che dire di più????
Credo che non ci sia soddisfazione più grande che quella di poter ricavare in casa gli ingredienti primari per le nostre emulsioni cosmetiche!!!
Buona primavera a tutti :-)


16 commenti:

  1. Meravigliaaaaa! *__________________*

    RispondiElimina
  2. ;-) mi chiedo come mai non mi sia venuta in mente prima questa semplice soluzione ahahahahah
    Buon weekend
    Lalla

    RispondiElimina
  3. AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH!!! Era giusto che ti rendessi partecipe dell'urlo estasiato che ho lanciato, leggendo questo post *_* :D <3

    RispondiElimina
  4. ahahahahahahahah immagino già la tua faccia...peccato che qui non posso fare i disegnini ahahahahahah

    RispondiElimina
  5. Oh Lalla questa meraviglia utile tutto l'anno noi già l'adoriamo...che dire tu sei un GENIO

    RispondiElimina
  6. Lo sai come chiama i miei intrugli la nostra Margy??? Le geniaLallate ahahahahahah

    RispondiElimina
  7. anna rani iacobelli9 marzo 2013 22:25

    ciao Lalla ,come vedi ti seguo anche sul tuo blog(interessantissimo),vorrei provare a fare la tua gelatina di carote ,ma non ho la gomma arabica,con che cosa la poso sostituire?

    RispondiElimina
  8. Ciao Anna
    l'unica gomma che può sostituire l'arabica è certamente la gomma adragante che è anch'essa un emulsionante.
    Buona domenica
    Lalla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anna rani iacobelli10 marzo 2013 16:19

      grazie Lalla ,Buona domenica anche a te ,gentilissima come sempre,grazie ancora ,mi piace tanto il tuo blog ,complimenti ancora ! :)

      Elimina
  9. uffa adesso andro' alla ricerca della gomma adragante...........


    che dire?? in perfetta sintonia con la natura brava lalla!!
    giovanna :)

    RispondiElimina
  10. ahahahahahah certo e poi io adoro le cose semplicissime :-)

    RispondiElimina
  11. ciao lalla non avendo la gomma arabica posso mettere un qualsiasi emulsionante?

    RispondiElimina
  12. In realtà no. Puoi sostituire con gomma agar agar oppure con sodio alginato, :-(

    RispondiElimina
  13. Ciao Lalla, ho appena finito di fare questa gelatina.
    Ho seguito tutte le istruzioni però dopo averla tolta da frigorifero e frullata non si è sbiancata. Tuttavia sembra densa, ho messo il conservante e invasettato. Non so perchè, eppure ho frullato per parecchio tempo. Vedrò se solidificherà, ha un bellissimo colore...un salutissimo!!!

    RispondiElimina
  14. Ciao Mirella
    in realtà come vedi anche dalle foto, la gelatina di carote non diventa bianchissima, ma rimane di un colore che somiglia molto alla crema pasticciera :-)

    RispondiElimina

Lasciate un commento

Licenza CreativeCommons

Licenza Creative Commons
Questa opera di Lalla è concessa in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.
Basata su un lavoro di impatiens-magicanatura.blogspot.com.
Permessi oltre lo scopo di questa licenza possono essere disponibili presso http://creativecommons.org/.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...