domenica 2 ottobre 2011

Caramelle per il mal di gola

Con l'inizio della scuola si sa che iniziano a presentarsi anche i primi raffreddori di stagione accompagnati da mal di gola, spossatezza, naso chiuso, lacrimazione ecc. Tutti sintomi alquanto fastidiosi, specialmente quando a subirli sono i nostri piccoli "cuccioli". Diventano irritabili, inappetenti, scontrosi  ed hanno difficoltà a concentrarsi nello svolgimento dei compiti scolastici. Ovviamente per un semplice raffreddore non ci si rivolge mai ad un medico, poichè chi più chi meno si ritrova in casa i cosiddetti farmaci da banco come ad esempio un Rinostil, oppure un balsamo espettorante da spalmare sul petto dei nostri bambini, oppure degli sciroppi a base di miele ed erbe adeguate all'occorrenza. Talvolta però, i nostri bimbi sono un pò restii all'assunzione di tali sciroppi ed iniziano a fare i capricci pur di non prenderne neanche un cucchiaio. Allora che si fa in questi casi? Vediamo di prenderli per la gola (non strozzandoli!!!!). Come si suol dire "il bisogno aguzza l'ingegno", quindi mi sono cimentata nella preparazione di alcune caramelle di cui mio figlio ne va matto!!! Semplici da preparare anche con l'assistenza del bambino, che in questo caso, sentendosi partecipe diretto di una preparazione utile per lui, non vede l'ora di assaporare la caramella che ha creato con la sua fantasia insieme alla mamma. Gli ingredienti sono facilmente reperibili sia nei comuni supermercati, sia nelle erboristerie. Iniziamo dunque ad elencarli:
CARAMELLE PER IL MAL DI GOLA
- 1 cucchiaio di miele (potete usare il miele che più preferite)
- 9 cucchiai di zucchero (si può utilizzare anche quello di canna)
- il succo e la scorza di un bel limone, non trattato e di agricoltura biologica (per intenderci quelli con cui prepariamo il Limoncello)
- 1 decotto abbastanza ristretto di: foglie di eucalipto in taglio tisana, scorza di limone, anice stellato sempre per uso tisana, stecche di cannella, radici di liquirizia
- qualche goccia di olio essenziale di menta piperita.
Preparate il decotto facendolo sobbollire per almeno 3 quarti d'ora e filtratelo quando è ancora caldo spremendo bene le erbe, in maniera da non perdere nel residuo, parte dei loro principi attivi. Fatto questo, passate ora a versare in un pentolino antiaderente, lo zucchero ed il succo di limone.....fate sciogliere il composto facendo attenzione a non caramellare immediatamente lo zucchero. Aggiungete, una tazzina per volta, il liquido del decotto. Man mano che l'acqua della decozione evapora lasciandovi nel pentolino una soluzione sciropposa, aggiungete l'altra tazzina e così via sino a terminare tutto il liquido. A questo punto aggiungete il miele e mescolate perchè venga amalgamato bene al vostro sciroppo. Tenete sempre sul fuoco sino a che il composto inizia a caramellarsi ed indurirsi...questo è il momento giusto di spegnere la fiamma ed aggiungere l'olio essenziale di menta, rimescolate e travasate immediatamente il caramello nelle apposite formine in silicone (io non avendole utilizzo le vaschette per il ghiaccio, riempendole solo a metà), lasciate intiepidire a temperatura ambiente e passate successivamente in freezer per almeno un paio d'ore. Trascorso questo tempo potete sformare le vostre caramelle su carta forno, battendo forte sul piano di lavoro in modo che possano fuoriuscire senza rompersi. Incartatele con carta per alimenti e conservatele tranquillamente negli appositi contenitori avendo l'accortezza di tenerle lontano da fonti di calore (anche in questo caso io preferisco tenerle in frigo).
Una caramella al giorno può servire da ottimo preventivo per i disturbi sopra citati e, nel caso di un semplice mal di gola (mi riferisco ad una semplice irritazione dovuta ad una frescata, poichè se fosse un problema più grave è SEMPRE OPPORTUNO SENTIRE IL PARERE DEL MEDICO CURANTE), queste caramelle hanno la proprietà di lenire quella sensazione fastidiosa che comporta la difficoltà nel deglutire, o quella sensazione di "pizzico" che ci porta costantemente a tossire irritando ulteriormente la gola. Sono un ottimo sostituto di uno sciroppo blando grazie alle proprietà antisettiche, antibatteriche ed espettoranti degli ingredienti utilizzati nella preparazione delle suddette caramelle. Ripeto, non sono dei farmaci, ma possono essere utili sia per prevenire che per dare sollievo all'inizio di un mal di gola....è ovvio che se il problema si protrae per più di qualche giorno è bene sentire un medico!!!!
Con questo metodo si possono preparare tanti tipi di caramelle, per esempio quelle alla vitamina C utilizzando i cinorrodi (i frutti) della rosa canina; oppure quelle balsamiche utilizzando timo, eucalipto, menta e via dicendo; o quelle per la tosse con malva, camomilla e sambuco.....insomma ci si può dilettare insieme ai nostri figli a creare le nostre caramelline "curative" di piccole sintomatologie. I bimbi sono più contenti, ma anche noi mamme...il che non è poco!!!!
caramelle appena sformate
Anche l'occhio vuole la sua parte e sappiamo quanto questo conti per i nostri "cuccioli".
Non bisogna però abusarne....in primo luogo per non incorrere nella carie e poi, perchè anche se sono fatte con ingredienti del tutto naturali, non dobbiamo mai sottovalutare eventuali effetti collaterali nascosti nelle erbe utilizzate. Il troppo stroppia!!! Quindi occhio.....non più di due al giorno!!!!!!

8 commenti:

  1. Ciao Lalla, complimenti per il tuo blog, lo sto trovando veramente interessante.A proposito della ricetta delle caramelle balsamiche, le dosi per ciascuna erba è a caso oppure c'è una dose? Vorrei provare a farle. grazie.

    RispondiElimina
  2. Ciao cara
    finalmente sto riuscendo a rispondere:
    Le dosi delle erbe sono ad occhio :-)

    RispondiElimina
  3. Ciao Lalla x caso ho scoperto il tuo blog, e meraviglioso! ! Tantissimi spunti x ricette naturali ed efficaci. Fai un ottimo lavoro! Bravissima! !

    RispondiElimina
  4. Ciao! Ti consiglio questo articolo, si sono tutti i rimedi più efficaci soprattutto per i bimbi :) http://goo.gl/GpvahV

    RispondiElimina
  5. Grazie Francesca
    un articolo molto interessante :-)
    In casa nostra io e mio figlio non possiamo utilizzare antibiotici ed aspirine quindi prenderò spunto dall'articolo che mi hai consigliato per rimediare a questi piccoli acciacchi di stagione in modo naturale. Comunque la propoli è davvero un toccasana per tanti malanni e soprattutto per coloro che non possono fare uso di antibiotici di sintesi :-)

    RispondiElimina
  6. Per mal di gola a mio figlio do caramelle sanagol fragola. Contengono zucchero , glucosio, miele, rosa canina estratto , malva estratto, succo lampone, aroma fragola. Come posso farle a casa. Indivcazioni per realizzarle. Grazie

    RispondiElimina
  7. Dunque secondo me sono caramelle semplici a base, appunto, di zucchero. L'estratto di rosa canina e malva secondo me sono dei macerati alcolici che puoi fare in casa. L'aroma alla fragola puoi trovarla in pasticceria o fornitori per pasticcerie. Il succo di lampone lo ricavi tramite centrifugazione dei frutti. Il glucosio non serve in questo caso perché comunque già prepari un caramello con lo zucchero. Il mile si aggiunge in fase di preparazione. Ora però restano da stabilire le dosi giuste per poterle realizzare :-( Se mi dai tempo qualche giorno vedrò di tirar fuori una formula adeguata alle tue esigenze. In questi giorni purtroppo sono alle prese con un bel pò di cose da fare quindi ti chiedo di avere pazienza ed eventualmente ti chiedo di scrivermi nuovamente :-(

    RispondiElimina

Lasciate un commento

Licenza CreativeCommons

Licenza Creative Commons
Questa opera di Lalla è concessa in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.
Basata su un lavoro di impatiens-magicanatura.blogspot.com.
Permessi oltre lo scopo di questa licenza possono essere disponibili presso http://creativecommons.org/.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...